Randy Newman

riproduci mix dell'artista

Tipico di Newman nello scrivere i testi delle proprie canzoni è l'adozione di un punto di vista "invisibile", distante cioè dalla biografia del cantautore e teso a parodiare lo stesso narratore che, in molti casi, risulta essere protagonista e zimbello della canzone stessa: nelle parole dello stesso Newman, i personaggi che popolano le sue canzoni sono "narratori inaffidabili" (untrustworthy narrators, gli unreliable narrators di Wayne C. Booth). Così, ad esempio, nella canzone Sail Away del 1972, chi canta è un trafficante di schiavi che cerca di convincere degli africani a seguirlo in America; in God's Song (That's Why I Love Mankind) è Dio stesso a farsi beffe dell'uomo e della sua fede. In Political Science uno sfegatato nazionalista americano è intento a biasimare l'ingratitudine del resto del mondo di fronte alla limpida opera di civilizzazione portata avanti dagli USA e disposto a proporre una drastica soluzione finale: la distruzione di tutte le nazioni, ad eccezione dell'Australia ("non vogliamo far male ai canguri", dice il testo). I testi sono dunque un elemento fondamentale delle canzoni di Newman; il lessico adottato è semplice e trasparente, e contemporaneamente evasivo: "ciò che non viene detto è spesso più importante di ciò che viene detto" (così nel brano In Germany Before the War, che parla di un assassino, cosa non immediatamente evidente dall'analisi del testo).

altro…
Randy Newman